Appendice V - La martire Anatolia

Domenico Federici, frate nell'abbazia di Subiaco, fu autore di vari libri riguardanti la storia del suo monastero e luoghi adiacenti.

  • 1937. Le Origini comunali in Subiaco e il monachismo
  • 1938. Primordii benedettini e origini comunali in Subiaco - Subiaco, Tip. dei monasteri, 1938
  • 1940. Echi di giansenismo in Lombardia e l'epistolario Pujati-Guadagnini
  • 1947. G. XVI tra favola e realtà - Rovigo 1947
  • 1953. Campania minima : abati, conti e comuni in territorio tiburtino
  • 1966. I Francescani visti in Anagni in una descrizione del 1219 - Roma 1966

Questi titoli li ho trovati su internet - forse ha scritto anche altri libri.

Verso la metà del XX sec., sollecitato dalla fama che in quel periodo riscuoteva la nostra Santa (negli anni '50-'70 in occasione della festa di S.Anatolia giungevano nel nostro paese migliaia di pellegrini), fece delle ricerche e il 22 maggio del 1953 diede alla luce la prima stesura del libro "La leggenda di S. Anatolia V. e M. del Cicolano".

Nell'estate del 1953 egli venne a S.Anatolia probabilmente in occasione della festa del 9-10 luglio. Portò con se l'unica (?) copia dattiloscritta del suo libro e la consegnò al nostro parroco che allora era don Giovanni di Gasbarro. Costui l'avrebbe dovuta correggere e poi restituire per la pubblicazione.

Il nostro buon parroco ci mise molto impegno per correggere la bozza ma poi dovette attendere invano che il frate tornasse a riprenderla. Domenico Federici credo che non venne più a S. Anatolia e il libro non venne mai pubblicato. Io ne possiedo una fotocopia, avuta direttamente da don Giovanni Di Gasbarro, che ho riportato integralmente qui di seguito:

La leggenda di S.Anatolia Vergine e Martire del Cicolano

Domenico Federici - Roma, 22 maggio 1953