1428: bolla di Martino V riguardante Castel Menardo e Malito

XLVI. - 1428, 9 giugno

Bolla di Martino V a Battista di Romandia di poter impiegare in utilità e comodo de' pupili eredi del fu Bonomo Conti di Poppleto 800 fiorini d'oro in soddisfazione di parte del prezzo di Castel Manardo e Mileto, venduti a detti pupilli da Antonio Colonna. "Datum Romae apud Sanctos Apostolos, v. idus iunii, pontificatus nostri anno xi." "Cum nos dudum heredibus"

  • Documento tratto da: "Le pergamene dell'archivio Sforza-Cesarini", di E. Celani, in "Archivio della Società Romana di Storia Patria", vol. XV del 1892, pag. 237 - Link