1360: Isabella Savelli e i castelli di Turano e Spedino

Il 14 settembre 1360 il notaio Paulutius Pauli de Esculo registra la protesta di Pietro di Teodoro a nome di Isabella Savelli vedova di Orso de filiis Ursi e madre di Rainaldo, Iacobello e Giovanni, contro Giusta che contrastava ai medesimi il possesso di Turano e Spedino, da essi posseduti e infeudati.