1708: Il conte Colonna concede in enfiteusi a Giuseppe Luce tre coppe di terreno in Sant'Anatolia

Enfiteusi a 3° generazione fatta da Sua Eccellenza a Giuseppe Luce di S. Anatoglia di una possessione di coppe 3 di terreno in detto territorio per annuo canone di scudi 3:50. Per atti Giuseppe Lucchesi notaro di Tagliacozzo.

Tagliacozzo 10 marzo 1708

Terreno lavorativo di coppe 18 con 12 alberi di noce, due di olmo e uno di pera selvatica, denominato Vigne della Corte, vicino alla fonte del paese, e confinante con la strada pubblica da una parte, da capo a piedi con i beni di Giuseppe Luce acquistati dal signor Paolini di Magliano, ai piedi il Colle delle Grotti e l'incolto dall'altro e da capo Benedetto Galli di Tagliacozzo e altri.

=========== DOCUMENTO DA TRASCRIVERE  ===========

  • Documento presso: Biblioteca del Monastero di S. Scolastica di Subiaco - Archivio Colonna - Serie III AA - Busta 75 - numero 57